Ultimi commenti

Maria su Trivento Live - Piazza Fontana
Scritto il 28 Luglio 2018 alle ore 2:12

milenatroiano su Trivento Live - Piazza Fontana
Scritto il 30 Novembre 2017 alle ore 17:11

Daniele su Trivento Live - Piazza Fontana
Scritto il 9 Gennaio 2017 alle ore 1:7

Daniele su Trivento Live - Piazza Fontana
Scritto il 9 Gennaio 2017 alle ore 1:7

giuseppe sonsini su Trivento Live - Piazza Fontana
Scritto il 3 Gennaio 2017 alle ore 0:21

Trentino su Trivento Live - Piazza Fontana
Scritto l'8 Agosto 2016 alle ore 10:33

Unisciti alla community di TriventinaMente
Intervieni nelle discussioni. Scrivi un commento o suggerisci un articolo per contribuire a far sapere cosa ti piace e cosa invece vorresti cambiare di Trivento.

Registra la tua email per essere sempre aggiornato sulle discussioni della community

L'ELENCO DI TUTTI I COMMENTI

Cerca un commento
Ricerca per nome
Mese e Anno di pubblicazione
   
1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12
N. 866 risultati trovati
Domenico Webmaster  -  Decorosamente
A partire da adesso, e per alcuni giorni, i vostri commenti non saranno pubblicati automaticamente su questo spazio web. Stiamo facendo una revisione del sito, cosi come descritto nell'ultimo editoriale. Ci scusiamo per il disagio e vi chiediamo di continuare a lasciare i vostri messaggi, verranno comunque pubblicati dalla redazione, anche se non in tempo reale. Grazie a tutti
Data pubblicazione: 16 Giugno 2011 alle ore 12:32
Domenico Webmaster  -  DIVERSAMENTE
A partire da adesso, e per alcuni giorni, i vostri commenti non saranno pubblicati automaticamente su questo spazio web. Stiamo facendo una revisione del sito, cosi come descritto nell'ultimo editoriale. Ci scusiamo per il disagio e vi chiediamo di continuare a lasciare i vostri messaggi, verranno comunque pubblicati dalla redazione, anche se non in tempo reale. Grazie a tutti
Data pubblicazione: 16 Giugno 2011 alle ore 12:30
anonimo  -  DIVERSAMENTE
La casa di Roberto chi? Mi piacerebbe conoscere l'attività di questi padri che si interessano dei ragazzi di Trivento. Potete raccontarmi di loro? Sono anch'essi sacerdoti come i nostri ? Come vivono? Come si sostengono? Come possiamo contribuire? Grazie.
Data pubblicazione: 16 Giugno 2011 alle ore 10:08
Anonimo  -  DIVERSAMENTE
di quello di padre Marcello a pozzo Comune ( Casa Roberto) dei padri del Verbo Incarnato che da molti anni si interessa dei ragazzi
Data pubblicazione: 15 Giugno 2011 alle ore 21:13
anonimo  -  DIVERSAMENTE
Scusatemi ma non riesco a capire di quale seminario si sta parlando.
Data pubblicazione: 15 Giugno 2011 alle ore 18:37
Anonimo  -  DIVERSAMENTE
Sembra strano che nessuno parla della chiusura del seminario di padre Marcello e dei suoi preti che erano gli unici ad organizzare qualcosa per i giovani. una volta che questi andranno via i ragazzi staranno di nuovo per i bar o con i vedeogiochi a spendere i soldi. E' questo che volete,allora continuate ad andare soloa messa la domenica solo per farvi vedere buoni cristiani,ma siete solo sepolcri imbiancati come quei preti che predicano bene ma razzolano male
Data pubblicazione: 15 Giugno 2011 alle ore 17:07
maria  -  DIVERSAMENTE
te le ribadisco mille volte perchè sono valide!! tu invece cerca di firmarti ...
Data pubblicazione: 15 Giugno 2011 alle ore 11:39
Anonimo  -  DIVERSAMENTE
CERCA DI PALARECONPAROLE TUE. QUELLE DEGLI ALTRI GIà LE SAPPIAMO
Data pubblicazione: 15 Giugno 2011 alle ore 10:42
Maria Mastroiacovo  -  DIVERSAMENTE
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare. G. Falcone
Data pubblicazione: 14 Giugno 2011 alle ore 21:08
anonimo  -  Quotidianamente
Dove sono finiti i cultori del recupero del centro storico? Non credono più alle loro idee?
Data pubblicazione: 11 Giugno 2011 alle ore 23:25
Nazario Vasile  -  Associatamente
Più volte il comitato valle del trigno ha convocato una pubblica assemblea presso il centro sociale di Colle san Giovanni; purtroppo la partecipazione è stata scarsa. Anch'io sono convito che la soluzione migliore per affrontare il problema della centrale sia un forte movimento popolare di contrarietà che crei quelle nuove condizioni previste dalla legge regionale per revocare i pareri espressi in precedenza. Oggirimettere in discussione il tutto non è impossibile, ma problematicoin quanto la ditta potrebbe richiedere i danni per le spese affrontate, Ma non è questo il problema,perchè di fronte ai danni che potrebbe provocare una centrale termica, i danni da risarcire alla ditta sarebbero irrisori. Il problema vero è l'atteggiamento passivo della popolazione che spera che poche persone possano farsi carico del problema. Il mio impegno certo non mancherà, ma anch'io mi aspetto una spinta ed una partecipazione popolare maggiore che possa far riflettere chi con facilità rilascia certi pareri sulla bontà dell'iniziativa in questione. Il coinvolgimento degli altri comuni è indispensabile perchè il problema non è solo di Trivento ,ma dell'intero comprensorio della valle del Trigno
Data pubblicazione: 10 Giugno 2011 alle ore 21:08
Angelo  -  Associatamente
Mi rivolgo all'assessore competente, ma resto sottinteso che è mia intenzione chiamare in gioco l'intera amministrazione. Non vorrei che si diano per scontato delle cose e poi ci si accorge che si è perso tempo. Alla Amministrazione non posso dire altro che stare attenta e vigilare e prima di interloquire con il territorio limitrofe forse è meglio sentire i propri cittadini e costituire un comitato. coinvolgiamo i cittadini facciamoli sentire parte viva di un territorio.
Data pubblicazione: 10 Giugno 2011 alle ore 20:17
Rosanna Carosella  -  Decorosamente
Scusate, piccolo e frettoloso errore, altre immagini.
Data pubblicazione: 10 Giugno 2011 alle ore 10:42
Rosanna Carosella  -  Decorosamente
Ringrazio la redazione per avere pubblicato altri immagini di Trivento.
Data pubblicazione: 10 Giugno 2011 alle ore 10:40
maurizio scarano  -  Associatamente
Vorrei dire brava a Giada Mastroiacovo per la spontaneità e la chiarezza con cui ha stigmatizzato il modo con cui ci si confronta (?)su questo sito. Anche se non condivido tutto ( fare il prete non è come fare l'avvocato. Andare in mezzo alla gente,anche fra la peggiore, è un dovere del prete, non un opzional; lo dico anche a Gabriella Ciafardini)), penso che abbia colto il significato vero di cosa voglia dire essere costruttivi dando anche la sua personale disponibilità. All'assessore Vasile vorrei dire che,essendo stato l'unico a dare la propria disponibilità al confronto, è "normale" che si chieda a lui come stanno le cose sulla centrale. A dire il vero,non me ne voglia l'assessore, oltre alla garanzia di impegno sul problema, che non è poco, non è dato a sapere un granché sullo stato del problema e di come stia evolvendo soprattutto dopo che il consiglio di Stato ha inopinatamente ribaltato la sentenza del TAR.
Data pubblicazione: 9 Giugno 2011 alle ore 17:48
Gabriella Ciafardini  -  Calcisticamente
Brava Giada finalmente una diciottenne che esprime il prioprio pensiero, le proprie sensazioni ed emozioni facendoci conoscere la realtà dei nostri ragazzi triventini i quali sembrano assenti da ogni evento, invece seguono con attenzione le incoerenze e le prepotenze degli adulti, avendo bisogno di maggiore attenzione e di uno slancio innovativo.
Data pubblicazione: 9 Giugno 2011 alle ore 17:27
Nazario Vasile  -  Associatamente
L'assessore competente segue con attenzione tutta la problematica ed ha già predisposto l'invito per un'assemblea degli amministratori della valle del Trigno allargata alle autorità regionali che il sindaco deve firmare e spedire.. Oltre ad essere assessore sono anche un cittadino la cui abitazione è poca distanza dal luogo di costruzione della centrale per cui non posso far finta di niente. Apprezzo i tuoi interventi,ma chiama in causa anche gli altri perchè sembra che sia io l'unico tu interlocutore
Data pubblicazione: 9 Giugno 2011 alle ore 14:52
Giada Mastroiacovo  -  Calcisticamente
Salve a Tutti. Sono una ragazza DICIOTTENNE del paese. Sono meravigliata, se non INDIGNATA, di tutta la cattiveria che stò leggendo in questi commenti, ma non solo di questo articolo, anche degli altri. Attaccare addirittura la Chiesa! Ma non vi sentite sporchi nei confronti di Dio? I preti e il vescovo rappresentano lui, bisogna provare rispetto per loro perchè portano la parola di Cristo, indipendentemente da come si comportano. E poi, cosa diavolo ci deve andare a fare il VESCOVO al campo sportivo?! Vi pare che sia un posto adatto a tale figura? Se lo volete vedere andate in Chiesa, andate alle conferenze INTERESSANTISSIME che la Diocesi organizza e che PUNTUALMENTE sono vuote...non aspettate di vederlo ad una stupida partita dove volano parolacce ed insulti. Smettetela di incolpare l'amministrazione dicendo che non fa nulla per il paese e per i giovani, forse è vero, perchè noi ragazzi siamo i primi a sentire questo disagio, tanto è vero che ogni giorno si sente parlare di giovani sempre più coinvolti nell'alcool e nella droga, ma la colpa è anche VOSTRA! E' di voi che perdete tempo dietro dei commenti, vi scannate senza però ammettere la vostra identità, nascondendovi dietro dei stupidi nomignoli che neanche un dodicenne si sognerebbe di usare. Non ci offrite nulla, non ci assecondate se siamo autori di qualcosa di bello per il paese e pure senza assecondarci, poi ci criticate e ci puntate il dito contro se qualcosa non vi piace. E' questo il motivo per cui i giovani se ne vanno: non è la mancanza di lavoro, nè la mancanza di risorse per lo studio, è la vostra cattiveria! Ormai litigate per motivi sempre più stupidi, ignorando quelli che sono i veri problemi del paese!SMUOVETEVI, coinvolgete anche NOI, c'è un estate alle porte, invece di stare in piazza a fare buon viso a cattivo gioco ai politici, parlate dell'organizzazione di qualcosa, chiedete il nostro aiuto per la creazione di qualche evento! I miei coetanei, i ragazzi più piccoli di me sono diffidenti nei confronti della società che ci circonda, sono privi di sogni e di ideali: stiamo preferendo le birre, i superalcolici e le sostanze stupefacenti ad una passeggiata fatta per il paese. Questo perchè siamo i giovani della nuova generazione, che viziati fin da piccoli a giocattoli sempre nuovi, adesso siamo stufi di passare le serate a guardarci in faccia su una panchina della piazza. Finalmente ho detto la mia, è da tanto che volevo farlo, solo che non trovavo abbastanza spazio per me.
Data pubblicazione: 9 Giugno 2011 alle ore 12:45
Angelo  -  Associatamente
Ritorno su questo sito dopo molto tempo e lo faccio per ricordare all' assessore competente e a tutti noi che il problema della centrale di Biomassa resta irrisolto. Avete sentito cosa stà succedendo in Lombardia?....Un certo signor Scotti bruciava nella sua centrale di Biomassa (doveva bruciare scarti del riso) anche scarti industriali e rifiuti di ogni genere. Questo potrebbe succedere anche a Trivento......mobilitiamoci....non stiamo più a guardare e se l'assessore competente non è capace vuol dire che dobbiamo attivarci per dargli una mano.
Data pubblicazione: 9 Giugno 2011 alle ore 9:31
Gabriella Ciafardini  -  Associatamente
Mi dispiace tantissimo di non aver potuto partecipare a questo evento, ma sono davvero contenta di sapere che anche a Trivento ci sono ragazzi e giovani volenterosi e soprattutto con grandi capacità, spesso sconosciute. Di solito fanno più clamore le notizie negative ed i pettegolezzi e non gli eventi positivi che arricchiscono il nostro bagaglio culturale, rendendoci anche orgogliosi di essere cittadini triventini. La manifestazione si potrebbe riproporre in una delle serate estive in modo da far conoscere e apprezzare i talenti che abbiamo nella nostra città.
Data pubblicazione: 8 Giugno 2011 alle ore 22:53
Sara Santorelli  -  Associatamente
La cooperativa ' LA STRADA' ringrazia tutti i genitori, parenti e amici che hanno partecipato al saggio degli allievi del corso di musica. Un particolare grazie va a don Luigi, al vicesindaco Domenico Santorelli, a Enzo Perrazziello e Rosanna Carosella. Grazie per aver condiviso questa serata con noi, resa speciale dai nostri meravigliosi allievi! ALL'ANNO PROSSIMO!!!!!!!!!!!!!
Data pubblicazione: 8 Giugno 2011 alle ore 21:26
Rosanna Carosella  -  Associatamente
E' proprio vero: i ragazzi amano la musica. Lo conferma il saggio di fine anno del Corso di orientamento musicale svoltosi domenica scorsa a Trivento presso il Centro polifunzionale di Colle S. Giovanni. Per i giovanissimi allievi la manifestazione è stata un'importante occasione per scoprire l'emozione dell'esibirsi in pubblico e mostrare i risultati raggiunti dopo un impegnativo ma piacevole anno di studio. Molto ricco il programma eseguito davanti ai genitori, parenti ed amici che hanno gremito la sala del centro sociale, trasformata per l'evento in un palcoscenico alquanto singolare. Dopo una breve presentazione, volta a sottolineare come l'esecuzione finale rappresenti il completamento del percorso didattico e personale di ciascun allievo, Mario Ciafardini che ha preparato i ragazzi con competenza e professionalità, ha lasciato spazio ai protagonisti della serata. Emozionati e presi dal loro ruolo di giovani tastieristi, Michelangelo Florio e Walter Quici, hanno inaugurato la serata con particolari fraseggi di E. De Angelis, Lebert e Stark, ricevendo il primo applauso del pubblico in sala.Si sono poi alternate, sempre alla tastiera, Benedetta Speranza con un'allegra "Sonatina di T. Latour", Chiara Fiorilli e Michela Griguoli che singolarmente ed in duo con Sara Santorelli, hanno suonato vivaci e fresche melodie. A seguire Alessia e Francesca Notaro che con straordinaria personalità ci hanno dilettato con brani raffinati e piacevoli di A. Diabelli e L. V. Beethoven. Spontaneità ed esuberanza hanno poi caratterizzato l'esibizione a quattro mani di Brenda Antenucci e Giuliana Fratipietro che hanno prediletto la musicalità di H. Van Gael e R. Schumann. E ancora, spumeggianti chitarristi d'eccezione (con motivi di J. S. Sagreras, R. Di Marino e F. Carulli solo per citarne alcuni) si sono rivelati Andrea Nicodemo, Nicolò Florio, Luca Berardi, Davide Perrella, Davide Vasile, Fausta Iocca e Vittorio Speranza. E' stata poi la volta del diciassettenne Antonio Totaro. Timido ma sicuro, discreto ma deciso, in pochissimi istanti ha saputo calamitare l'attenzione del pubblico coinvolgendolo in uno spettacolo indimenticabile. Sensibilissimo come interprete, simpatico nel rapporto con il pubblico che ha salutato con un sorriso ed uno stile personalissimo, è stato un'autentica rivelazione. Chopin e Mozart gli autori preferiti, eseguiti alla tastiera con naturalezza ed originalità. Il pubblico lo ha acclamato con un lungo e caloroso applauso, ovviamente più che meritato per il giovane triventino. Il saggio si è poi concluso con due brani di musica d'insieme (un medley moderno tratto dal famosissimo film "Mary Poppins" ed il classico e primaverile "Walzer dei fiori" di Tchaikovsky) eseguiti con abilità e stravaganza da tutto il gruppo. Dopo l'ultima esibizione, Mario Ciafardini ha ringraziato tutti coloro che si sono impegnati per la buona riuscita della manifestazione, sottolineando il fondamentale contributo di Sara Santorelli nonchè la preziosa collaborazione della violinista Flavia Civico. Con grande soddisfazione dei genitori e dei ragazzi, l'evento di domenica sera non fa che avvalorare la tesi che nel nostro paese non mancano iniziative e talenti. Con le loro piccole dita, gli occhi puri e coraggiosi, i passi timidi ma precisi, le giovani promesse non si sono risparmiati nessuna delle sette note del pentagramma. Attraverso curiosi duetti ed energici brani d'insieme hanno lasciato chiaramente intendere che la musica unisce, da sempre: classica o moderna non importa, la sua forza creativa è aggregante e coinvolgente. In tal senso, il corso di orientamento musicale oltre ad avvicinare i ragazzi alla musica contribuendo alla loro crescita personale, ha reso partecipi anche i genitori che li hanno amorevolmente seguiti ed incoraggiati. Infine sono tanto doverosi quanto meritati i complimenti ai responsabili del corso: Mario e Sara, versatili nel modo di insegnare, formidabili nel modo di porsi con i ragazzi, hanno dimostrato ancora una volta che qualcosa di bello si può fare ma ad una condizione, insieme e restando uniti.
Data pubblicazione: 8 Giugno 2011 alle ore 20:19
Caino  -  Decorosamente
... e Santo subito, no?
Data pubblicazione: 8 Giugno 2011 alle ore 15:31
Rosanna Carosella  -  TRIVENTO TRICOLORE
Ringrazio la redazione per aver pubblicato le mie foto. La primavera rende la mia terra più luminosa e non potevo fare a meno di ritrarla. Non solo, in occasione del 2 giugno la mia Trivento si è vestita a festa.. imperdibile! Solare, incontaminata, io la vedo così. Dedico le mie cartoline a tutti triventini, vicini e lontani... solo per Voi....Saluti da Trivento.
Data pubblicazione: 8 Giugno 2011 alle ore 15:24
anonimo  -  Decorosamente
quante stronzate si dicono su questo sito ma non avete niente altro da fare che sparare cavolate parlate piu tusto dell'amministrazione che pian piano sta rimettento a posto le cose questo grazie al sindaco mazzei che sta notte e giorno sul comune al contrario degli altri politici che vanno solo facendo chiacchiere per il paese ci voleva proprio un sindaco cosi che non quarda in faccia a nessuno e ne copre nessuno specie i signorotti di trivento che prima il sindaco o era di destra o di sinistra venivano sempre tutelati mazzei consigliere regionale a novembre
Data pubblicazione: 8 Giugno 2011 alle ore 15:09
Caino  -  Decorosamente
Ma...non mi dire... grazie! ;-) Ciao!
Data pubblicazione: 8 Giugno 2011 alle ore 13:15
Anonimo  -  Decorosamente
se sai comporre poesie,devi arrivarci da solo,altrimenti sei poeta senza fantasia...., soprattutto erotica. Ciao.
Data pubblicazione: 8 Giugno 2011 alle ore 13:14
Caino  -  Decorosamente
.... No, non ce la faccio, non ci arrivo.... illuminami, ti prego!
Data pubblicazione: 8 Giugno 2011 alle ore 12:59
Anonimo  -  Decorosamente
Per Caino: forse da te aspettava qualche altro cosa; qualche altro sublime. Rifletti
Data pubblicazione: 8 Giugno 2011 alle ore 9:18
Caino  -  Decorosamente
vero! Ma tu sai tutto... era illetterata e sorda: non potè apprezzare la sublime dolcezza dei miei versi! :-)
Data pubblicazione: 8 Giugno 2011 alle ore 8:21
Anonimo  -  Decorosamente
per caino La bellissima ragazza rimase delusa, perchè ?
Data pubblicazione: 8 Giugno 2011 alle ore 7:12
Anonimo  -  Calcisticamente
non sono così ignorante da consultare lo zanichelli per sapere cos'é lo spirito
Data pubblicazione: 8 Giugno 2011 alle ore 7:10
Caino  -  Decorosamente
ah, i trombati... Mi ricordo di quella volta che scrissi una poesia per una ragazza bellissima. Era questa: Amore, se fossi un pittore ti dipingerei, se fossi uno scultore ti scolpirei, se fossi una cantante ti canterei, ma sono solo un trombettiere...
Data pubblicazione: 7 Giugno 2011 alle ore 22:14
Anonimo  -  Decorosamente
il brodo lo devi fare tu visto che ti preoccupi dei trombati. loro non ne hanno bisogno,però lo mangerebbero volentieri se offerto da te che delle galline te ne intendi.
Data pubblicazione: 7 Giugno 2011 alle ore 21:06
anonimo  -  Decorosamente
per l'anonimo visto che hai avuto questa bella idea preparalo tu il brodo di gallina cosi verranno tutti da te anche perche io non ho le galline poi mi inviti anche a me grazie
Data pubblicazione: 7 Giugno 2011 alle ore 18:51
Anonimo  -  Decorosamente
a dir la verità per la trombatura ci vorrebbe il brodo di gallina con i tagliolini. Preparali e verranno tutti per la tua gioia. loro saranno più contenti di te
Data pubblicazione: 7 Giugno 2011 alle ore 17:32
Anonimo  -  Calcisticamente
tra i tanti spiriti citati non vi è quello dello spirito santo. ti preoccupi del vescovo ma non conosci la religione. Forse sei amico del clero affarista complimenti
Data pubblicazione: 7 Giugno 2011 alle ore 17:24
anonimo  -  Decorosamente
da domami a trivento tutti i candidati alla provincia trombati offrono alla popolazione un menù a base di pesce per la gioia di essere stati trombati io sono condento grazie
Data pubblicazione: 7 Giugno 2011 alle ore 17:18
Milka  -  Decorosamente
Bentornata! Ma non mi credevi? :-)
Data pubblicazione: 7 Giugno 2011 alle ore 13:31
Milka reloaded  -  Decorosamente
..... Sono tornata a trivento ..... E' proprio, ma proprio quello il colore!!!!!!! E i fiori al balcone? Intonati! Stessa sfumatura solo più densa. Stona solo il rossiccio del discendente in rame. Tutto il resto? Spettacolare. Se l'avessimo chiesto ad un bimbo goloso di dare il colore ad una casa non ci avrebbe pensato. Mai.
Data pubblicazione: 7 Giugno 2011 alle ore 11:59
Caino  -  Calcisticamente
Dizionario della Lingua Italiana © 2010 Zanichelli editore: spirito [spì-ri-to] nome maschile il principio non materiale che anima i pensieri e i sentimenti di un essere umano; è contrapposto al corpo: Esempio: i bisogni del corpo e quelli dello spirito Esempio: povero di spirito, persona di animo semplice, o anche poco intelligente Sinonimi: animo, psiche nel pensiero religioso, anima: Esempio: il suo spirito è volato in cielo fantasma: Esempio: casa infestata dagli spiriti umore, stato d'animo: Esempio: essere giù di spirito tendenza abituale, carattere: Esempio: è un ragazzo dotato di grande spirito di sacrificio; uno spirito inquieto Esempio: calmare i bollenti spiriti, frenare i propri impulsi Esempio: presenza di spirito, la capacità di reagire subito nel modo migliore: Esempio: ci salvammo grazie alla sua presenza di spirito senso dell'umorismo: Esempio: persona di spirito Esempio: fare dello spirito, dire cose divertenti Sinonimi: ironia significato profondo: Esempio: capire lo spirito di una legge Sinonimi: contenuto, sostanza ALCOL: Esempio: ciliegie sotto spirito Diminutivi: spiritèllo
Data pubblicazione: 7 Giugno 2011 alle ore 11:55
Anonimo  -  Calcisticamente
Dizionario della Lingua Italiana © 2010 Zanichelli editore: spirito [spì-ri-to] nome maschile il principio non materiale che anima i pensieri e i sentimenti di un essere umano; è contrapposto al corpo: Esempio: i bisogni del corpo e quelli dello spirito Esempio: povero di spirito, persona di animo semplice, o anche poco intelligente Sinonimi: animo, psiche nel pensiero religioso, anima: Esempio: il suo spirito è volato in cielo fantasma: Esempio: casa infestata dagli spiriti umore, stato d'animo: Esempio: essere giù di spirito tendenza abituale, carattere: Esempio: è un ragazzo dotato di grande spirito di sacrificio; uno spirito inquieto Esempio: calmare i bollenti spiriti, frenare i propri impulsi Esempio: presenza di spirito, la capacità di reagire subito nel modo migliore: Esempio: ci salvammo grazie alla sua presenza di spirito senso dell'umorismo: Esempio: persona di spirito Esempio: fare dello spirito, dire cose divertenti Sinonimi: ironia significato profondo: Esempio: capire lo spirito di una legge Sinonimi: contenuto, sostanza ALCOL: Esempio: ciliegie sotto spirito Diminutivi: spiritèllo
Data pubblicazione: 7 Giugno 2011 alle ore 11:55
Anonimo  -  Decorosamente
meglio essere demoni che anemoni,almeno faremo paura a qualcuno.
Data pubblicazione: 7 Giugno 2011 alle ore 10:57
Armando Quici  -  Quotidianamente
Approfitto dello spazio messo a disposizione da "Triventinamente" per chiedere a tutti di diffondere l'invito a recarsi alle urne il 12 e 13 giugno. Il primo obiettivo è quello di raggiungere il quorum per i referendum. Chi sostiene il "NO" conta soprattutto sulla disinformazione e la disaffezione dei cittadini verso l'istituto referendario. IL 12 E 13 GIUGNO ANDIAMO TUTTI A VOTARE!!!
Data pubblicazione: 7 Giugno 2011 alle ore 9:51
Anonimissimo  -  Decorosamente
A tutti gli anonimi (e quindi anche all'Anonimo che si rivolge a tutti gli anonimi e quindi anche a me) : ma non saremo troppo anonimi? Ed anche un po' anomali? Saremmo più belli se fossimo anemoni? Misureremmo le nostre chiacchiere al vento se fossimo anemometri?
Data pubblicazione: 6 Giugno 2011 alle ore 23:05
Anonimo  -  Decorosamente
a tutti gli anonimi. Visto che vi interesate così bene dei fatti degli altri perchè non chiedete agli amministratori l'elenco di tutti i cittafini che negli anni passati non hanno pagato l'acqua, la tassa dei rifiuti e l'Ici. Vi accorgerete che gli anonimi sono tutti quelli che non hanno pagato e non pagano le tasse comunali se chiedete l'elenco scoprirete tante belle cose su voi stessi
Data pubblicazione: 6 Giugno 2011 alle ore 22:26
anonimo  -  Decorosamente
ormai e finito il tempo delle vacche grasse si sono mangiato tutto anche le pietre e viva la politica degli consiglieri regionali
Data pubblicazione: 6 Giugno 2011 alle ore 13:33
Anonimo  -  Decorosamente
a sessant'anni??? prima, miei cari. prima ....
Data pubblicazione: 6 Giugno 2011 alle ore 12:08
anonimo  -  Decorosamente
è vero forse prendono anche qualcosa in più e secondo te perchè tutti vorrebbero andare alla regione solo per i soldi non gli interesa mica del popolo basta vedere chi ci è stato cosa hanno fatto per trivento solo chiacchiere
Data pubblicazione: 6 Giugno 2011 alle ore 8:06
anonimo  -  Decorosamente
E' vero che un consigliere regionale a 60 anni prende una pensione mensile di euro 2.300 per tutto il resto della sua vita?
Data pubblicazione: 5 Giugno 2011 alle ore 17:35
Rosanna Carosella  -  Associatamente
Domenica 5 giugno alle ore 18,30 presso il Centro polifunzionale di Colle San Giovanni a Trivento, si terrà il saggio di fine anno del Corso di orientamento musicale organizzato dalla cooperativa sociale "La Strada". Il corso, che anche quest'anno vanta un buon numero di iscritti tra bambini ed adolescenti, si è rivelato uno speciale e curioso momento di incontro per i ragazzi del posto. Due gli indirizzi attivati l'autunno scorso e giunti al termine nel mese di maggio: quello di chitarra preferito dai giovanissimi, e quello di tastiera che inaspettatamente ha coinvolto i più piccoli. Guidati da Mario Ciafardini e Sara Santorelli, nomi noti anche al di fuori della nostra Diocesi per preparazione ed importanti collaborazioni artistiche, i ragazzi si sono impegnati in un percorso musicale intenso ma allo stesso tempo piacevole e socializzante. Per il gran finale si esibiranno tutti gli allievi (circa diciassette), da soli e in duo, con brani che spaziano dalla musica classica a quella moderna: dal grandioso Bach ad un medley di musiche fantasiose e divertenti tratte dalla colonna sonora del cosciutissimo film Mary Poppins. E' un evento importante ed irripetibile, sosteniamoli e partecipiamo alla loro esibizione perchè non mancheranno emozioni e sorprese. Come è noto, il corso di orientamento musicale insieme ad altre attività culturali del paese costituisce il fiore all'occhiello di una realtà che seppur piccola mantiene intatta una tradizione musicale profonda e sentita che il tempo non scalfisce (non è un caso che il Coro della Parrocchia Cattedrale fra pochi mesi celebrerà il venticinquesimo della sua nascita). In particolare, il coraggio a quattro mani di Mario e Sara è la prova che il segreto non è nel cambiare la prospettiva ma valorizzarne la dimensione. Capaci i comunicare, di far conoscere e proporre quanto di nuovo, di antico e bello c'è nella tradizione della musica (classica e moderna) sono l'ennesima dimostrazione che tutto è possibile e che la volontà di fare non manca ma rappresenta un'energia che si rinnova di generazione in generazione. Non solo, dall'anno prossimo partiranno due nuovi corsi, uno di violino a cura di Flavia Civico il cui talento ha avuto riconoscimenti nazionali di non poco conto, e l'altro di propedeutica musicale per i bambini dai tre ai cinque anni. Insomma tali iniziative, che spesso costituiscono un'ordinarietà sconosciuta ai più, sono di sicuro motivo di orgoglio e di stimolo per l'intera comunità che ha così tutte le carte in regola per guardare al futuro con un sorriso ed una speranza in più.
Data pubblicazione: 4 Giugno 2011 alle ore 17:51
ANONIMO  -  Decorosamente
si stanno facedo solo tante chiacchiere su questo sito non c'è nemmeno una proposta seria di qualcosa che si possa realizzare a trivento un complimento va a l'assessore vasile per la proposta di fare un centro scolastico a piana d'ischia e che ragruppa diversi comuni speriamo che passi questo progetto cosi riinizia a girare un po di economia
Data pubblicazione: 3 Giugno 2011 alle ore 14:10
anonimo  -  Decorosamente
Per Caino. Mi spieghi cosa c'entrano i dipendenti comunali? Allora non vuoi proprio capire le ragioni del dissesto. E per favore lascia stare certi ragionamenti sul.........privo di....................perchè non conosci ancora dove vivi. Saluti e sveglia.
Data pubblicazione: 1 Giugno 2011 alle ore 23:28
Anonimo  -  Decorosamente
Berlusconi purtroppo non si è dimesso e non si dimetterà proprio per questi ragionamenti di sacrificarsi per il bene di tutti.una cosa è certa quando non si è in sintonia con il popolo c'è qualcosa che non va e tirare avanti non penso sia l'unica soluzione.per quanto mi riguarda può restare in carica altri dieci anni ma il paese non si risolleverà perchè la cura è sbagliata.ogni paese ha l'amministrazione che si merita. con questo ho chiuso. non mi sentirete più parlare
Data pubblicazione: 1 Giugno 2011 alle ore 22:22
Caino  -  Decorosamente
Perché, si è dimesso? Non lo sapevo! :-) Va bene, sei proprio convinto che le dimissioni del sindaco risolverebbero tutti i problemi della nostra comunità? Io sinceramente no, ma capisco che tu preferisca concentrare la tua attenzione su questo e non sulla drammatica realtà del nostro paese. A presto.
Data pubblicazione: 1 Giugno 2011 alle ore 20:05
Anonimo  -  Decorosamente
A Caino Per il ragionamento che fai dsovrebbe restare in carica anche Berlusconi. Invece non è così .Ricambio i saluti
Data pubblicazione: 1 Giugno 2011 alle ore 19:25
Caino  -  Decorosamente
Per Anonimo con la "A" maiuscola (26 maggio ore 9.10). Scusa per il ritardo con cui ti rispondo, ma sono stato fuori qualche giorno. Certo la discussione potrebbe apparire surreale: un “Anonimo” chiede a me di non utilizzare uno pseudonimo... ;-) Comunque parliamo di cose serie: 1) Quando dico che il giudizio dell'elettorato arriverà alle prossime elezioni comunali, spero sia chiaro che non intendo difendere l'amministrazione in carica, dico solo che l'amministrazione, fino a quando ha i numeri DEVE amministrare e deve farlo prestando attenzione alle esigenze (mutate e mutevoli) della comunità che amministra. In questo rientra anche una progettualità a medio e lungo termine (e non solo la gestione dell'emergenza). 2) dei voti presi da Corallo, deve sicuramente tener conto l'amministrazione, ma io vorrei che tutti facessimo una riflessione pacata, al di fuori partigianerie (per quanto possibile). Non è certo la prima volta che un candidato alle provinciali, militante nella parte avversa dell'amministrazione in carica prende tanti voti (ricordate, in tempi non lontani, il compianto Felice Molinaro, ad esempio) e non per questo le amministrazioni comunali in carica si dimisero. L'espressione del voto a favore di un candidato (in un regime democratico ed in un contesto sostanzialmente privo di condizionamenti malavitosi come – credo- Trivento) va sempre rispettato. Questo è fondamentale. Sul perchè l'elettore preferisca l'uno o l'altro candidato, potremmo discutere all'infinito e fornire tantissime risposte, addirittura in numero superiore a quello degli elettori. Ma è innegabile che Corallo (probabilmente non da solo, sicuramente grazie alla inefficienza dei dipendenti comunali) abbia delle responsabilità sullo stato di dissesto del nostro comune (dichiarato nel 2008 da un Commissario prefettizio, quindi non da avversari politici). Ed onestamente non credo che con il voto alle provinciali, gli elettori lo abbiano voluto premiare per il risultato di gestione amministrativa a Trivento. Avrà (ed ha sicuramente) altri meriti e capacità per ricevere la fiducia degli elettori. Sarà una persona affabile e disponibile e questo avrà indotto tanti a dargli il voto. Certo, personalmente, mi auguro che peri il futuro gli elettori tridentini siano in grado di esprimere un voto meno vincolato alla persona e più organico ad un progetto politico complessivo: insomma spero si possa pensare più agli interessi della Comunità e meno ai rapporti personali. Ti saluto.
Data pubblicazione: 1 Giugno 2011 alle ore 17:01
franco  -  Associatamente
venerdì 3 giugno alle ore 18.30 presso il centro sociale Colle San Giovanni,si svolgerà un incontro sui quesiti referendari.Interverranno:Simone Cretella-Comitato"Fermiamo il nucleare-Molise" Luciana Colavecchia-Comitato"Acqua pubblica Molise" Alessandra Di Salvatore -Relatore Referendum Legittimo Impedimento.
Data pubblicazione: 31 Maggio 2011 alle ore 21:56
Anonimo  -  Quotidianamente
Finalmente qualcosa di serio di cui discutere....
Data pubblicazione: 31 Maggio 2011 alle ore 20:33
Anonimo  -  Quotidianamente
Finalmente qualche di serio di cui discutere....
Data pubblicazione: 31 Maggio 2011 alle ore 20:32
Anonimo  -  PROVINCIALMENTE
Mi auguro che questo vento di cambiamento duri e non sia lo stesso sinistra,come ha fatto con Prodi, ad annullarne la forza.per ripulire quello di trivento ci vuole l'acido muriatico
Data pubblicazione: 30 Maggio 2011 alle ore 19:37
Anonimo  -  PROVINCIALMENTE
Come mai in tuttu italia Berlusconi ha perso e a trivento Corallo ha vinto? la nostra " buona" amministrazione comunale che dice? rafforza la combriccola con un nuovo assessore
Data pubblicazione: 30 Maggio 2011 alle ore 19:32
anonimo  -  PROVINCIALMENTE
caro anonimo e finito berlusconi e anche futuro e libertà ora arriva sinistra egologia e libertà di niki ventola per fortuna via il pdl dai maroni dopo 10 anni di agonia ciao bello
Data pubblicazione: 30 Maggio 2011 alle ore 18:19
Parsifal  -  PROVINCIALMENTE
A questo punto, il dopo elezioni continua....per rinsaldare e trovare di nuovo lo spirito di voler dare un volto nuovo a questa bellissima e storica cittadina, con giovani che credono nel futuro pur rimanendo ben saldi ai valori di Nazione, Stato e Lavoro.... Berlusconi ci ha divisi....riuniamoci tutti con buonsenso per un grande ritorno di Fiamma con Futuro e Libertà senza mai rinnegare da dove proveniamo.
Data pubblicazione: 30 Maggio 2011 alle ore 16:32
anonimo  -  Decorosamente
se da questo momento in poi si prenderanno anche loro l'indennità fanno bene perchè il sindaco sta 24 ore su 24 sul comune compreso la domenica tu caro anonimo lo faresti gratis visto che gli amici tuoi si sono presi 4800000 €uro senza fare niente penso che il sindaco mazzei anche come fa fa viene criticato allora è meglio che si prende lo stipendio
Data pubblicazione: 26 Maggio 2011 alle ore 15:47
Anonimo  -  Decorosamente
vai a vedere il consuntivo 2009 e vedrai che è prevista l'indennità per qualcuno
Data pubblicazione: 26 Maggio 2011 alle ore 14:18
anonimo  -  Decorosamente
caro anonimo e vero che la lamentetra dei debiti non paga piu però l'mministrazioni senza soldi non so puo muovere e questo grazie al tuo amico che ha preso il triplo dei voti se a casa tua non ci sono i soldi puoi fare la spesa o andare in vacanza cosi è il comune di trivento non possono mettere neanche un po di asfalto perchè non ci sono soldi lo sai che gli amministratori attuali non prendono un centesimo dal comune e il sindaco sta sul comune dalle 8 al mattino fino a mezzanotte la sera gradis per cercare di addrizzare questo benedetto comune lo sai se stiamo pagando le tasse al massimo e perchè c'è il dissesto l'unica colpa che do a questa amministrazione che no va in giro a spiegare al popolo come stanno veramente le cose a trivento purtroppo si ripaga sempre che va facendo solo fumo
Data pubblicazione: 26 Maggio 2011 alle ore 13:48
Anonimo  -  Decorosamente
a Caino e ad anonimo : Che l'amministrazione doveva ripartire l'hai detto tu e non io; che bisogna tenere conto dei voti degli elettori è vero per cui bisogna prendere atto anche dei voti presi da Corallo nelle ultime elezioni che sono il triplo di quelli presi dal candidato dll'amministrazione per cui trarre la dovuta conclusione. se poi vuoi far ripartire la collettività togliti da dosso il caino, dì chi veramente sei e fai da battistrada per essere coerente con quello che dici. la lamentela dei debiti non paga più, anzi punisce. Cambiate disco perchè è stonato
Data pubblicazione: 26 Maggio 2011 alle ore 9:10
anonimo  -  Decorosamente
carissimo anonimo io non sto sognando ma l'amministrazione si e trovata 5 milioni di €uro di debiti fatti dai tuoi amici adesso dopo due anni sempra che la cosa possa iniziare a ripartire ma come dice caino dobbiamo lavorare tutti e quanto l'amministrazione sbaglia tutti noi cittadini ci dobbiamo far sentire tutti insieme cosi facendo speriamo che piano piano si inizia a ripartire altrimenti tra 4 5 anni trivento diventera come pietracupa
Data pubblicazione: 26 Maggio 2011 alle ore 8:03
Anonimo  -  Decorosamente
non dimenticare che Caino uccise Abele
Data pubblicazione: 26 Maggio 2011 alle ore 7:27
Caino  -  Decorosamente
Caro anonimo delle 20.45, non è l'amministrazione che ha bisogno di ripartire, ma la nostra Comunità! Abbiamo la necessità di lavorare tutti per il nostro paese, se lo amiamo. Perchè dobbiamo preoccuparci della Amministrazione comunale? Questa è quella che due anni fa, i cittadini hanno democraticamente eletto, come nel 2001 e nel 2006 elesse Corallo. Il giudizio torneranno a darlo gli elettori quando saranno chiamati a farlo. Democraticamente. Ma certo è necessario che gli amministratori ascoltino la voce, le grida, i lamenti dei cittadini, diano loro la possibilità di vivere dignitosamente in un luogo che ci appartiene e che amiamo. E noi, tutti, abbiamo gli strumenti per farci ascoltare. Sempre. Ma ora dobbiamo solo lavorare sodo. Tutti! E nessuno tocchi Caino.
Data pubblicazione: 25 Maggio 2011 alle ore 22:19
Milka  -  Decorosamente
Cara anonimo/a lontana, ma vicina con il cuore, se ne avessi la possibilità ti manderei una foto... Chissà, se la mando al webmaster, può darsi che la pubblichi! Ma debbo deluderti: oltre all'impatto visivo, nessun compenso olfattivo! ;-) Mi dispiace. Ma tu torna ugualmente. E' bello sapere che qualcuno torna...
Data pubblicazione: 25 Maggio 2011 alle ore 21:52
Anonimo  -  Decorosamente
continua a sognare almeno il sogno l'amministrazione non te lo fa pagare Non si può ripartire se non si è partiti mai.Ma dove vivi.
Data pubblicazione: 25 Maggio 2011 alle ore 20:45
anonimo  -  Decorosamente
a trivento da dopo le votazioni della provincia l'amministrazione comunale riparte alla grande tra un po di tempo si vedranno tante cose che si realizzeranno penso che questa amministrazione tra uno paio d'anni avra cambiato trivento totalmente nel bene ci porterranno economia lavoro ecc e ecc grande mazzei
Data pubblicazione: 25 Maggio 2011 alle ore 17:56
Anonimo  -  Decorosamente
cara Milka, adoro la cioccolata e pure trivento. ma .... son lontana. vicina solo con il cuore. l'idea di avere in questa piccola città una grande "puglia", mi riempie il cuore di gioia !!!!!!!!!! non vedo l'ora di assaporare di persona questa scioglievolezza. ma che mi dici, se si strofina il muro si sente il profumo di cioccolata, come nel libro di Geronimo Stilton???
Data pubblicazione: 25 Maggio 2011 alle ore 16:43

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12