Ultimi commenti

Gigi su Trivento Live - Piazza Fontana
Scritto il 6 Gennaio 2019 alle ore 12:15

z-dane su Trivento Live - Piazza Fontana
Scritto il 17 Dicembre 2018 alle ore 12:21

Maria su Trivento Live - Piazza Fontana
Scritto il 28 Luglio 2018 alle ore 2:12

milenatroiano su Trivento Live - Piazza Fontana
Scritto il 30 Novembre 2017 alle ore 17:11

Daniele su Trivento Live - Piazza Fontana
Scritto il 9 Gennaio 2017 alle ore 1:7

Daniele su Trivento Live - Piazza Fontana
Scritto il 9 Gennaio 2017 alle ore 1:7

Unisciti alla community di TriventinaMente
Intervieni nelle discussioni. Scrivi un commento o suggerisci un articolo per contribuire a far sapere cosa ti piace e cosa invece vorresti cambiare di Trivento.

Registra la tua email per essere sempre aggiornato sulle discussioni della community

Calcisticamente

La testa nel pallone
CalcisticaMente

Non possiamo far cedere nel nulla il “grido di dolore” che proviene dai vertici societari dell’Atletico Trivento.
Sia il Presidente Edoardo Falcione che il direttore generale Marco Meo hanno espresso la loro amarezza rispetto alla mancanza di partecipazione e di vicinanza della tifoseria e delle istituzioni locali nei confronti della squadra di calcio e alla compagine societaria.
Tale atteggiamento risulta ancora più ingiustificabile ove si consideri l’impegno finanziario assunto in questi anni dalla proprietà ed i lusinghieri risultati sportivi conseguiti.
Tutto ciò è la certificazione del “sonno della ragione”? E’l’ennesima riprova che la nostra comunità ha la testa nel pallone?

Cosa possiamo fare...... prima che sia troppo tardi?



Articolo letto N. 4193 volte

Pubblicato il 29 Aprile 2011

Scrivi un commento

Per scrivere un commento è necessario essere loggati!
Se non sei registrato registrati adesso

Login

La tua Email    


La tua password  



Hai dimenticato la password?
 

I commenti all'articolo

N. 8 risultati trovati
Gabriella Ciafardini - 9 Giugno 2011 alle ore 17:27
Brava Giada finalmente una diciottenne che esprime il prioprio pensiero, le proprie sensazioni ed emozioni facendoci conoscere la realtà dei nostri ragazzi triventini i quali sembrano assenti da ogni evento, invece seguono con attenzione le incoerenze e le prepotenze degli adulti, avendo bisogno di maggiore attenzione e di uno slancio innovativo.
Giada Mastroiacovo - 9 Giugno 2011 alle ore 12:45
Salve a Tutti. Sono una ragazza DICIOTTENNE del paese. Sono meravigliata, se non INDIGNATA, di tutta la cattiveria che stò leggendo in questi commenti, ma non solo di questo articolo, anche degli altri. Attaccare addirittura la Chiesa! Ma non vi sentite sporchi nei confronti di Dio? I preti e il vescovo rappresentano lui, bisogna provare rispetto per loro perchè portano la parola di Cristo, indipendentemente da come si comportano. E poi, cosa diavolo ci deve andare a fare il VESCOVO al campo sportivo?! Vi pare che sia un posto adatto a tale figura? Se lo volete vedere andate in Chiesa, andate alle conferenze INTERESSANTISSIME che la Diocesi organizza e che PUNTUALMENTE sono vuote...non aspettate di vederlo ad una stupida partita dove volano parolacce ed insulti. Smettetela di incolpare l'amministrazione dicendo che non fa nulla per il paese e per i giovani, forse è vero, perchè noi ragazzi siamo i primi a sentire questo disagio, tanto è vero che ogni giorno si sente parlare di giovani sempre più coinvolti nell'alcool e nella droga, ma la colpa è anche VOSTRA! E' di voi che perdete tempo dietro dei commenti, vi scannate senza però ammettere la vostra identità, nascondendovi dietro dei stupidi nomignoli che neanche un dodicenne si sognerebbe di usare. Non ci offrite nulla, non ci assecondate se siamo autori di qualcosa di bello per il paese e pure senza assecondarci, poi ci criticate e ci puntate il dito contro se qualcosa non vi piace. E' questo il motivo per cui i giovani se ne vanno: non è la mancanza di lavoro, nè la mancanza di risorse per lo studio, è la vostra cattiveria! Ormai litigate per motivi sempre più stupidi, ignorando quelli che sono i veri problemi del paese!SMUOVETEVI, coinvolgete anche NOI, c'è un estate alle porte, invece di stare in piazza a fare buon viso a cattivo gioco ai politici, parlate dell'organizzazione di qualcosa, chiedete il nostro aiuto per la creazione di qualche evento! I miei coetanei, i ragazzi più piccoli di me sono diffidenti nei confronti della società che ci circonda, sono privi di sogni e di ideali: stiamo preferendo le birre, i superalcolici e le sostanze stupefacenti ad una passeggiata fatta per il paese. Questo perchè siamo i giovani della nuova generazione, che viziati fin da piccoli a giocattoli sempre nuovi, adesso siamo stufi di passare le serate a guardarci in faccia su una panchina della piazza. Finalmente ho detto la mia, è da tanto che volevo farlo, solo che non trovavo abbastanza spazio per me.
Anonimo - 8 Giugno 2011 alle ore 7:10
non sono così ignorante da consultare lo zanichelli per sapere cos'é lo spirito
Anonimo - 7 Giugno 2011 alle ore 17:24
tra i tanti spiriti citati non vi è quello dello spirito santo. ti preoccupi del vescovo ma non conosci la religione. Forse sei amico del clero affarista complimenti
Caino - 7 Giugno 2011 alle ore 11:55
Dizionario della Lingua Italiana © 2010 Zanichelli editore: spirito [spì-ri-to] nome maschile il principio non materiale che anima i pensieri e i sentimenti di un essere umano; è contrapposto al corpo: Esempio: i bisogni del corpo e quelli dello spirito Esempio: povero di spirito, persona di animo semplice, o anche poco intelligente Sinonimi: animo, psiche nel pensiero religioso, anima: Esempio: il suo spirito è volato in cielo fantasma: Esempio: casa infestata dagli spiriti umore, stato d'animo: Esempio: essere giù di spirito tendenza abituale, carattere: Esempio: è un ragazzo dotato di grande spirito di sacrificio; uno spirito inquieto Esempio: calmare i bollenti spiriti, frenare i propri impulsi Esempio: presenza di spirito, la capacità di reagire subito nel modo migliore: Esempio: ci salvammo grazie alla sua presenza di spirito senso dell'umorismo: Esempio: persona di spirito Esempio: fare dello spirito, dire cose divertenti Sinonimi: ironia significato profondo: Esempio: capire lo spirito di una legge Sinonimi: contenuto, sostanza ALCOL: Esempio: ciliegie sotto spirito Diminutivi: spiritèllo
Anonimo - 7 Giugno 2011 alle ore 11:55
Dizionario della Lingua Italiana © 2010 Zanichelli editore: spirito [spì-ri-to] nome maschile il principio non materiale che anima i pensieri e i sentimenti di un essere umano; è contrapposto al corpo: Esempio: i bisogni del corpo e quelli dello spirito Esempio: povero di spirito, persona di animo semplice, o anche poco intelligente Sinonimi: animo, psiche nel pensiero religioso, anima: Esempio: il suo spirito è volato in cielo fantasma: Esempio: casa infestata dagli spiriti umore, stato d'animo: Esempio: essere giù di spirito tendenza abituale, carattere: Esempio: è un ragazzo dotato di grande spirito di sacrificio; uno spirito inquieto Esempio: calmare i bollenti spiriti, frenare i propri impulsi Esempio: presenza di spirito, la capacità di reagire subito nel modo migliore: Esempio: ci salvammo grazie alla sua presenza di spirito senso dell'umorismo: Esempio: persona di spirito Esempio: fare dello spirito, dire cose divertenti Sinonimi: ironia significato profondo: Esempio: capire lo spirito di una legge Sinonimi: contenuto, sostanza ALCOL: Esempio: ciliegie sotto spirito Diminutivi: spiritèllo
giuseppe - 12 Maggio 2011 alle ore 18:21
L'amministrazione "calcistica" (Santorelli, Felice... ex calciatori) cosa ha fatto perchè la squadra di calcio Atletico Trivento fosse seguita da più gente? Doveva, deve, dovrà coinvolgere gli imprenditori locali e la popolazione affinchè questo bellissimo giocattolo continui a funzionare. Ha ragione il Presidentissimo Falcione a lamentarsi. Bisogna coinvolgere di più la gente, soprattutto i giovani, magari con un azionarato popolare e con iniziative che la domenica coinvolga le famiglie. Poi dotare lo stadio di una tribuna coperta (l'unico stadio senza tribuna coperta), risistemare le gradinate (dopo due mesi che erano state sistemate erano già rotte). Un appello ai TRIVENTINI...se ci siete la domenica andiamo tutti allo stadio, facciamo vedere che almeno nello sport siamo uniti...e diamo una mano tutti quanti a Falcione
Anonimo - 30 Aprile 2011 alle ore 6:32
Andate a leggere la lettera aperta scritta dal prof. Farina sul giornale " Primo piano"ai vertici della società sportiva. E' stata l'inica voce a farsi sentire.